Albero digitale

Insegnanti on the web

Tema

Quella impressa da internet e dalle culture digitali è una rivoluzione che sta profondamente cambiando il mondo della scuola e i comportamenti di quanti vi operano e vivono.

In tale panorama in continua evoluzione cambiano le necessità della scuola e diviene cruciale l’aggiornamento della professione degli insegnanti nella direzione di una maggiore alfabetizzazione digitale.

Sulle competenze digitali si deve investire per trasformare le conoscenze possedute nel mondo off line in valore prodotto a beneficio dei singoli e della comunità. Le tecnologie digitali, declinate nel mondo della scuola, permettono di offrire nuove opportunità alla professione, valorizzando risorse e passione, in primo luogo degli insegnanti: semplificando le pratiche lavorative, aggiornando programmi e informazioni, governando i cambiamenti anziché esserne sopraffatti.

Programma dei lavori

Modulo 1 – Come cambia il mondo in cui viviamo con il digitale (modulo teorico: 2 ore)

Conoscenze

  • Conoscere il contesto di riferimento e i nuovi spazi della comunicazione e della didattica aperti da Internet e dalla rete
  • Acquisire e sviluppare gli strumenti critici cui appoggiarsi per orientare la propria attività di insegnamento

Argomenti

  • La rivoluzione digitale: stato dell’arte ed evoluzione dei media digitali
  • Il Web: uno spazio di conversazione di massa
  • I social network e le nuove tendenze della comunicazione
  • La moltiplicazione e convergenza delle interfacce: dal pc al mobile alla internet-tv
  • Gli strumenti per selezionare le informazioni e restare aggiornati
  • Come cambiano le professioni con i social media

Modulo 2 – Abitare nel sistema dei social media (modulo teorico e pratico: 6 ore)

Attività

  • Gestire un account di posta elettronica professionale
  • Utilizzare i software per il CSM (WordPress)
  • Aprire account e/o profili su Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Google
  • Utilizzare le diverse tipologie di scrittura sul web

Conoscenze

  • Conoscere i principali luoghi e strumenti per la comunicazione nel web
  • Riconoscere e selezionare le sedi adeguate in base a iniziative e contesti diversi
  • Conoscere la “grammatica” della rete, applicandola coerentemente in tempi e situazioni differenti
  • Conoscere le principali regole per tutelare la privacy e i diritti degli utenti (insegnanti e studenti) on line

Argomenti:

  • Il web 2.0: l’era dell’accesso e della partecipazione?
  • La posta elettronica: gestire un account di posta professionale
  • I content management system (CSM): gestire un sito web semplice ed efficace
  • I blog: dai diari personali alla costruzione dell’identità in rete
  • I social network generalisti
  • Facebook: profili personali, pagine, gruppi
  • Youtube e i podcast: selezionare, creare e condividere video su Youtube
  • I siti e i social network tematici utili per la didattica
  • Ottimizzare i testi per il web (formattazione, tag, parole chiave)
  • La scrittura collaborativa nella didattica (Wiki, blog, Google Drive) 

Modulo 3 – Progettare l’identità digitale (modulo pratico: 4 ore) 

Attività

  • Creare e sviluppare l’identità sulla rete: implementare profili e account
  • Ricercare e coltivare un network di relazioni
  • Elaborare e sviluppare strategie di comunicazione personali e per il gruppo classe
  • Monitorare la reputazione sul web
  • Utilizzare le diverse tipologie di scrittura sul web

Conoscenze

  • Apprendere a cercare e individuare risorse in rete (enciclopedie, vocabolari, testi, mappe, video, presentazioni, etc.)
  • Monitorare gruppi di utenti e rivolgersi loro con messaggi adeguati
  • Determinare gli obiettivi e valutare i risultati di iniziative e messaggi

Argomenti

  • Come proporre e sviluppare l’identità online (personale, di una classe, di una scuola, etc.)
  • Rendere didatticamente efficaci le ricerche on line
  • Mantenere e sviluppare relazioni attraverso i social media (siti, blog, wiki, sn)
  • La migrazione delle persone sul web e i nuovi strumenti di ascolto e dialogo

Modulo 4 – Organizzare la didattica utilizzando strumenti e risorse digitali (modulo pratico: 4 ore)

Attività

  • Registrarsi, selezionare e costruire archivi e liste di preferiti
  • Collegare account e profili (dai social media ai siti di progetti)
  • Utilizzare le risorse on line attraverso le LIM

Conoscenze

  • Ragionare e operare in data mining, ottimizzando le proprie performance
  • Comprendere il funzionamento e i vantaggi della convergenza tra più piattaforme e più device
  • Favorire l’apprendimento in gruppo attraverso la collaborazione on line

Argomenti

  • Ricognizione e analisi dei siti dedicati alla raccolta e presentazione dei progetti per e gli insegnanti
  • Creazione di profili e di liste di preferiti a partire dalle risorse dedicate alla didattica
  • Se e quando è opportuno collegare account su social network a siti di prodotti e progetti per insegnanti e studenti
  • La convergenza tra più piattaforme e più device come strategia e come effetto

Durata

16 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento. 

Quota di partecipazione

200€ a persona

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

Progettazione 2

Progettista per l’accesso ai finanziamenti nazionali ed europei per la scuola

Tema

Sviluppare professionalità nell’area della progettazione per i docenti che desiderano formarsi sull’accesso ai programmi tematici a gestione diretta della Commissione Europea, al PON Istruzione e al Fondo Sociale Europeo – POR 2014-2020 della Regione Lazio.

Programma dei lavori

Modulo 1 – Le strategie e i programmi (durata 4 ore)

  • Breve cenno: le istituzioni UE (Focus Commissione)
  • Differenza tra fondi strutturali e programmi settoriali: sintesi sui principali programmi divisi per tema
  • Cenni sui programmi previsti per il periodo 2014-2020: strategia e obiettivi Europa 2020 (occupazione, R&S / innovazione, cambiamenti climatici / energia, istruzione, povertà e immigrazione)
  • Affondo su:
  • Erasmus Plus
  • PON Istruzione
  • FSE Regione Lazio
  • Gli strumenti di informazione

Modulo 2 – Le fasi della progettazione (durata 4 ore)

  • Analisi dei “bisogni” da soddisfare con il progetto
  • Le fasi della progettazione
  • Project design e matrice di finanziabilità di un progetto
  • Analisi della struttura di una call e contenuti essenziali di un progetto, gestione del formulario, selezione e attivazione del partenariato (partnership agreement), piani di lavoro
  • Analisi della struttura di un avviso e contenuti essenziali di un progetto, gestione del formulario, selezione e attivazione del partenariato, definizione del piano di lavoro 

Modulo 3 – Le metodologie per la progettazione (durata 8 ore)

  • Il Project-Cycle-Management (PCM)
  • Il Logical Framework Approach (LFA)
  • Analisi di un progetto approvato e finanziato: come è stato compilato il formulario, struttura di base dell’application form e del formulario

Modulo 4 – Laboratorio di progettazione (durata 16 ore)

Ideazione e sviluppo tutorato di un progetto. I corsisti individualmente o in piccoli gruppi saranno guidati nella definizione di una idea progetto, nella individuazione della line a di finanziamento e nella stesura del formulario.

Modulo 5 – La progettazione esecutiva (durata 8 ore)

  • Progettazione esecutiva: aspetti gestionali, l’iter del progetto, negoziazione e contratto con l’UE, il partnership agreement, vincoli e regole, gli assetti istituzionali e i modelli organizzativi (gestione interna, strutture ad hoc, comitati di pilotaggio), la disseminazione dei risultati, cenni sulla valutazione: obiettivi, procedure, interlocutori.
  • Progettazione esecutiva: aspetti amministrativi e finanziari, budget (spese ammissibili, costi diretti e indiretti) e rendicontazione.

Durata

40 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento.

Quota di partecipazione

380€ a persona

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

 

Comunicazione

Comunicazione e Team Building

Tema

Comunicare efficacemente non significa solo “dire bene le cose”, ma “cambiare le cose”, cioè raggiungere risultati. Le capacità di comunicazione vanno dunque integrate con la conoscenza approfondita di sé e degli altri per comprenderne meglio i comportamenti, le scelte e gli obiettivi.

Programma dei lavori

Modulo 1- La comunicazione: concetti base (durata: 4 ore)

  • Il significato di comunicare
  • I principi di base della comunicazione
  • Comunicazione verbale, non verbale, para-verbale
  • Comunicare con efficacia
  • Esercitazioni individuali e di gruppo 

Modulo 2 – Il feedback (durata 4 ore)

  • La critica costruttiva
  • L’ascolto attivo
  • I fattori che facilitano ed ostacolano l’ascolto
  • Esercitazioni individuali e di gruppo 

Modulo 3 – Lo stile comunicativo (durata: 4 ore)

  • Individuare il proprio stile relazionale/comportamentale prevalente
  • Le diversità di stile comportamentale presenti nelle persone
  • Un modello concettuale di riferimento
  • I quattro stili: caratteristiche principali
  • Comprendere e valorizzare le diversità delle persone nel team
  • Esercitazioni individuali e di gruppo 

Modulo 4 – Il lavoro di squadra (durata: 4 ore)

  • La nostra rappresentazione di team
  • Definizione di team
  • Le dimensioni del team: razionale-produttiva e relazionale-emotiva.
  • Il funzionamento del team
  • La gestione dei conflitti
  • Esercitazioni individuali e di gruppo 

Modulo 5 – Le caratteristiche di un team vincente (durata: 4 ore)

  • I comportamenti utili ad elevare le capacità di team work
  • Cooperare nel team.
  • Il ruolo del singolo nel team e nell’organizzazione
  • Le caratteristiche della negoziazione collaborativa
  • Il processo negoziale e le capacità comunicativo-relazionali
  • Esercitazioni individuali e di gruppo

Durata

20 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento.

Quota di partecipazione

340€ a persona

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

 

Metodologie

Metodologie formative innovative

Tema

Il corso, strutturato in sessioni formative di breve durata, ha l’obiettivo di fornire una panoramica di metodologie innovative, tecnologie di frontiera e nuovi processi di gestione dell’apprendimento in linea con gli ultimi sviluppi e con i trend mondiali della formazione scolastica e professionale.

In particolare, il corso intende sensibilizzare gli insegnanti a realizzare un processo evolutivo della figura dell’insegnante/docente tradizionale verso una figura di digital educator, dove occorrono nuove conoscenze e abilità, ma anche un approccio orientato alla cultura social e digitale e al long life innovation learning. A tale scopo nel percorso proposto si è scelto di adottare una metodologia attiva per familiarizzare con il collaborative e-learning, l’augmented learning, l’educational games, e attraverso la quale coniugare gli elementi di innovazione tecnologica con gli abiti comportamentali.

Programma dei lavori

Modulo 1 – Le metodologie formative innovative (durata 3 ore)

  • La diffusione delle nuove tecnologie: quali opportunità e vincoli per l’educazione, lo studio e l’apprendimento?
  • L’evoluzione della formazione: gli insegnanti come ricercatori di nuove formule alternative e coinvolgenti per gli studenti
  • Dai linguaggi base ai nuovi stili comunicativi e di apprendimento
  • Modelli di costruzione e diffusione del sapere a confronto
  • Casi e testimonianze di introduzione di metodologie educative innovative nelle scuole
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale e/o di gruppo per gestire e sviluppare le capacità di utilizzare metodologie formative innovative

Modulo 2 – Flipped classroom (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • La metodologia dell’insegnamento capovolto
  • Vantaggi e svantaggi della classe capovolta
  • Il reperimento e la scelta dei materiali di studio
  • Il “luogo didattico” virtuale personale (social network; sito; blog;..)
  • Modelli basati sull’EAS (Episodi di Apprendimento Situato)
  • La video-lezione
  • Casi ed esperienze di insegnamento capovolto
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale e/o di gruppo per gestire e sviluppare le capacità di utilizzare metodologie formative innovative

Modulo 3 – Augmented Learning (durata 3 ore)

  • Che cos’è la Realtà Aumentata (Augmented Reality)
  • Il potenziale della R A nei processi di insegnamento/apprendimento
  • Applicazioni R A utili nell’insegnamento
  • Creare per gli studenti un nuovo ed entusiasmante modo di interagire e confrontarsi con l’ambiente circostante
  • R A per stimolare la creatività degli insegnanti e degli studenti
  • Casi ed esperienze di Augmented Learning
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale e/o di gruppo per gestire e sviluppare le capacità di utilizzare metodologie formative innovative 

Modulo 4 – Gamification (durata 3 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • L’utilizzo di giochi e di tecniche di game design nei processi educativi: il perché degli Educational Games
  • I principi alla base della Gamification
  • Scelta delle dinamiche e regole del gioco: punti, livelli, ricompense, distintivi, doni
  • Vantaggi e limiti della Gamification
  • Casi ed esperienze di utilizzo di Educational Games
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale e/o di gruppo per gestire e sviluppare le capacità di utilizzare metodologie formative innovative

Modulo 5 – Collaborative e Social Learning (durata 3 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • I principi del Collaborative e Social Learning
  • Le nuove tecnologie a supporto
  • Collaborazione/Cooperazione sincrona e asincrona: tecniche e strumenti
  • Aula virtuale e sincrona
  • Gestione della community
  • Casi ed esperienze di Collaborative e Social Learning
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale e/o di gruppo per gestire e sviluppare le capacità di utilizzare metodologie formative innovative

Modulo 6 – Realizzare lezioni coinvolgenti: tecnologia e creatività (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • Strutturare una presentazione: write, inserimento di photo, grafica, musiche, filmati, mappe
  • La struttura narrativa
  • Presentazioni ipertestuali: zooming presentation
  • Realizzare presentazioni video con telecamera o smart phone
  • Scelta del Format
  • Regole per le buone riprese
  • L’inquadratura
  • L’audio
  • Controllo della comunicazione verbale, non-verbale e para-verbale
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le capacità di utilizzare metodologie formative innovative

Durata

20 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma 

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento. 

Quota di partecipazione

280€ a persona 

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

Time management today

Time management per la scuola

Tema

Il corso di time management è rivolto agli insegnanti e al personale scolastico a tutti i livelli dell’organizzazione. Intende coinvolgere i partecipanti nell’intraprendere, attraverso un percorso guidato e partendo dall’attuale gestione del tempo di ciascuno, un programma di miglioramento agevole e realizzabile, contestualizzato rispetto al proprio ambito di vita professionale e personale.

Il corso si basa sul presupposto che in fatto di gestione del tempo “il miglior approccio” sia quello di sviluppare la capacità di “organizzarsi e agire sulla base di priorità”.

Oggi le persone sono sempre più consapevoli che la programmazione e il controllo del tempo centrati “solo sull’efficienza” sono spesso controproducenti. La focalizzazione esclusiva sull’efficienza genera aspettative che si scontrano con le possibilità di sviluppare relazioni ricche, di andare incontro a bisogni umani.

II problema, infatti, non consiste tanto nel gestire il tempo, ma nel gestire se stessi. Anziché concentrarsi sulle cose e sul tempo, il modello di time management adottato, si focalizza:

  • sulle aspettative, sugli obiettivi e le priorità che le persone hanno nella loro vita professionale e personale,
  • sulla capacità di costruire e mantenere relazioni interpersonali soddisfacenti,
  • sulla capacità di conservare e potenziare le proprie energie fisiche, mentali ed emozionali

oltre che sul raggiungimento di risultati.

Programma dei lavori

Modulo 1 – La gestione del tempo: significato e rilevanza (durata 4 ore)  

  • L’evoluzione del concetto di time management
  • Self-assessment: il mio stile di gestione del tempo
  • I comportamenti individuali nella gestione del tempo
  • I benefici del time management
  • Dove va a finire il tempo: urgenza e importanza
  • Strumenti per l’analisi dell’impiego del tempo
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le capacità di time management

Modulo 2 – Mantenere il focus su obiettivi e priorità (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • L’utilizzo del tempo e la gestione delle priorità
  • Le aree di responsabilità: definizione degli obiettivi e autoefficacia
  • La traduzione degli obiettivi in attività e compiti
  • Criteri di gestione: urgenza-importanza; gravità-impatto
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le capacità di time management

Modulo 3 – I ladri di tempo: smascherarli ed evitarli (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • I principali ladri di tempo
  • Come intervenire sui fattori di disturbo e sulle interruzioni
  • Gestire la propria “ora sacra”
  • Organizzare lo spazio di lavoro
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le capacità di time management

Modulo 4 – La programmazione: organizzazione e flessibilità (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • La programmazione del tempo e dell’attività
  • Strumenti di programmazione
  • Dal diagramma di GANNT a Doodle
  • Esperienze di applicazione
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le capacità di time management 

Modulo 5 – Contribuire all’efficacia-efficienza della gestione delle informazioni (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • Scambiare informazioni in modo “utile e funzionale” alle esigenze delle persone e del gruppo
  • Utilità delle riunioni: un buon motivo per ogni riunione
  • Come migliorare l’efficacia e l’efficienza delle riunioni
  • La riunione ideale
  • Il coinvolgimento
  • L’atteggiamento dei partecipanti
  • Comunicare con efficacia attraverso le tecnologie: e-mail; skype; doodle, social network, etc.
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le capacità di time management

Durata

20 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento. 

Quota di partecipazione

280€ a persona

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

 

Progettazione

Migliorare l’auto-efficacia professionale attraverso il Group Coaching

Tema

Percorso di group coaching per consentire agli insegnanti di scuola primaria e secondaria di intraprendere un processo di sviluppo personale con il supportato di un coach professionale (certificato ICF) che li affiancherà e sosterrà sia come singoli che come gruppo.

Il group coaching per insegnanti si caratterizzerà come un’azione di coaching individuale, ma svolta nel contesto di un gruppo di pari (massimo 12 persone), in cui le esigenze di crescita e sviluppo di capacità personali/professionali del singolo si intersecheranno e potranno trovare opportunità e nuove possibilità di risposta anche dallo scambio e confronto di gruppo.

Il coaching è una metodologia di supporto alla persona, che aiuta a riconoscere e utilizzare al meglio le proprie potenzialità e ad accrescere la propria motivazione. Fa sì che la persona trovi, in modo autonomo, i propri traguardi personali e/o professionali, e poi pianifichi e metta in pratica le azioni necessarie per raggiungerli. Il coach è il catalizzatore di questo processo, sostiene la persona, ne promuove l’autostima, dà incoraggiamento e guida.

Programma dei lavori

Modulo 1 – Potenziare se stessi (self-empowerment) (durata 4 ore)

  • Il self empowerment – gestire efficacemente il proprio sviluppo personale e professionale
  • Ri-attualizzare e/o individuare le proprie risorse (valori, bisogni, motivazioni, credenze, emozioni, self-efficay)
  • I fattori che facilitano o ostacolano il potenziamento personale
  • I killer interni: convinzioni limitanti; dialoghi interiori
  • Accrescere l’autoconsapevolezza: come fare?
  • Definire la propria strategia di sviluppo continuo
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse ed energie

Modulo 2 – Gestire lo stress e le proprie energie (fisiche, mentali, emozionali) (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • Lo stress come risposta adattiva al cambiamento
  • Le fonti di stress nel ruolo di insegnante e nella realtà organizzativa e professionale della scuola
  • Stili di comportamento e capacità di coping e mastering in condizioni di tensione
  • Idee per gestire i propri livelli di energia (fisica, mentale, emozionale)
  • Orientare le emozioni: come generare sentimenti positivi e disinnescare sentimenti negativi in se stessi e negli altri
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse ed energie

Modulo 3 – Comunicare efficacemente (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • La comunicazione in contesti complessi: quando funziona e quando risulta difficoltosa
  • La comunicazione e le relazione interpersonale
  • Comunicare in modo “funzionale”
  • Saper costruire e dare messaggi completi
  • Dare e ricevere feedback in modo costruttivo
  • Essere un buon ascoltatore: conoscere e saper mettere in pratica le azioni e i comportamenti di ascolto
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse ed energie

Modulo 4 – Gestire le relazioni interpersonali critiche (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • Conoscersi per relazionarsi – self-assessment sullo stile di relazione (DISC personal profile)
  • I diversi stili di relazione: caratteristiche, punti di forza e di debolezza
  • Facilità e difficoltà di comunicazione/interazione tra persone con stili differenti
  • La flessibilità relazionale per creare armonia e sintonia
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse ed energie

Modulo 5 – Gestire conflitti e collaborare (durata 4 ore)

  • Confronto e scambio sugli esiti dei piani di azione
  • Il conflitto cos’è, quando si presenta
  • I tipi di conflitto
  • Delineare il proprio stile di gestione del conflitto
  • Strategie di gestione delle situazioni conflittuali
  • Il processo e le competenze relazionali nella negoziazione win-win
  • I comportamenti efficaci per costruire una cultura della collaborazione
  • Il trasferimento alla propria realtà quotidiana: messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse ed energie
  • Chiusura del percorso di auto-sviluppo

Durata

20 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma 

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento.

Quota di partecipazione

 280€ a persona

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

 

La lingua italiana per il lavoro

Il vantaggio della metodologia del coaching nell’insegnamento

Tema

Il coaching è una metodologia e uno stile di relazione che si focalizza sullo sviluppo del potenziale umano, in questo caso sullo sviluppo del pieno potenziale dei ragazzi. Attraverso l’instaurarsi di una relazione collaborativa e basata sulla fiducia, il coach – sia esso insegnante, educatore o formatore – può accompagnare, guidare e sostenere il successo personale e la crescita dell’allievo.

Programma dei lavori

Modulo 1 – Complessità e nuove sfide educative (durata 4 ore) 

  • Cos’è il coaching e perché è una metodologia adatta ai processi educativi delle nuove generazioni
  • Millennial Generation: sviluppo cognitivo, emotivo e comportamenti
  • Quali competenze per affrontare opportunità e sfide che società e mondo del lavoro pongono alle nuove generazioni?
    • per i ragazzi
    • per gli insegnanti
  • Come sviluppare la fiducia e stabilire relazioni collaborative basate su di essa
  • Le mie risorse di Coach: self-assessment sulle abilità oggetto della formazione
  • Messa a punto di un piano di azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse di coach

Modulo 2 – Le risorse dell’insegnante-coach (durata 4 ore)

  • Il Coaching e lo sviluppo
  • La relazione di coaching con lo studente
  • Le competenze chiave del coach: creare la relazione; comunicare efficacemente; facilitare l’apprendimento ed i risultati
  • Facilitazioni ed ostacoli alla pratica del coaching nel ruolo di “insegnante-coach”
  • Le mie risorse di coach: self-assessment sulle abilità oggetto della formazione
  • Messa a punto di un Piano di Azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse di coach

Modulo 3 – Il dialogo di coaching (durata 4 ore) 

  • Dalla consapevolezza all’azione di sviluppo: l’importanza di avere un modello di riferimento per svolgere azioni di coaching efficaci
  • La Coaching Conversation: il modello complessivo e i diversi passi
  • I linguaggi e i comportamenti appropriati da utilizzare nei diversi passi del dialogo di coaching
  • Il Gap Bridging
  • Le domande che fanno progredire la persona: tipologia e caratteristiche
  • Articolare un piano d’azione
  • Le mie risorse di coach: self-assessment sulle abilità oggetto della formazione
  • Messa a punto di un Piano di Azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse di coach

Modulo 4 – Linguaggio potente (durata 4 ore)

  • Le abilità comunicative e di linguaggio essenziali per essere insegnanti-coach efficaci
  • Aiutare i ragazzi a scoprire nuove possibilità, ad attuare cambiamenti, a porsi e raggiungere obiettivi desiderati
  • Le caratteristiche del linguaggio di coaching
  • Come aggiungere forza ed influenza al linguaggio senza imporsi
  • Le abilità comunicative nella conversazione di coaching:
    • Ascoltare contestualmente
    • Inviare messaggi: dare feedback, dare informazioni, fare richieste
    • Riconoscere e celebrare i successi
  • Le mie risorse di coach: self-assessment sulle abilità oggetto della formazione
  • Messa a punto di un Piano di Azione personale per gestire e sviluppare le proprie risorse di coach

Modulo 5 – Strumenti e relazioni di supporto all’insegnante-coach (durata 4 ore)

  • Come sostenere se stessi nello sviluppo continuo delle competenze e della pratica di coaching
  • Il Self-coaching
  • Il Peer Coaching e il Buddy Team: come confrontarsi e sostenersi reciprocamente tra colleghi
  • Spazio strutturato per:
    • ricevere supporto da coach professionisti per esaminare criticità da gestire e gestite; aiuto a valutare singole situazioni o complessivamente l’efficacia delle azioni di coaching realizzate
    • mettere a fattor comune tra colleghi le situazioni affrontate, i successi e le criticità
    • scambiarsi e ricevere feedback su specifici aspetti della pratica professionale e delle competenze di insegnante-coach

Durata  

20 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma 

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento.

Quota di partecipazione

280€ a persona

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

education-908512_960_720

La gestione delle regole: autorità o autorevolezza?

Tema

La condivisione e la gestione delle regole nella classe è da sempre motivo di contrasto ma anche occasione di confronto con gli alunni. Una comunicazione efficace, rispettosa della soggettività e delle idee di ognuno, è spesso indispensabile per realizzare un clima di fiducia dove i docenti possono sentirsi riconosciuti nel ruolo svolto e dove gli alunni possono esperire appieno le proprie potenzialità.

Programma dei lavori

  • Le regole in classe: autorità o autorevolezza
  • Gestire i conflitti con l’ascolto attivo
  • La comunicazione efficace: l’auto-rivelazione e l’uso dei messaggi in prima persona
  • L’uso del problem-solving per individuare soluzioni condivise

Durata

8 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento.

Quota di partecipazione

80€ a persona 

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

Comunicazione scuola

Comunicazione ed Empatia, i risvolti positivi del saper ascoltare

Tema

Spesso di fronte alla comunicazione con gli alunni arriviamo a conclusioni errate o ad incomprensioni, dovute alla fretta, alla stanchezza o ad altre difficoltà. L’insegnante si trova ad agire sulla base di quello che crede di aver capito e non su quello che il ragazzo ha realmente comunicato. Diverse barriere, ostacoli all’ascolto, impediscono un’efficace comunicazione, influenzando negativamente il rapporto con l’allievo e creando disagio e fatica.

Programma dei lavori

  • cos’è la comunicazione
  • gli stili comunicativi tra allievo ed insegnante
  • barriere all’ascolto
  • ascolto empatico (accettazione, sintonizzazione nella relazione)
  • gestione del conflitto senza perdenti.

Durata

8 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede 

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento.

Quota di partecipazione

80€ a persona

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it

 

 

 

Gessi lavagna

L’assertività a scuola

Tema

L’assertività è una caratteristica del comportamento umano che consiste nella capacità di esprimere in modo chiaro ed efficace le proprie emozioni e opinioni senza tuttavia offendere né aggredire l’interlocutore.

Programma dei lavori

  • Che cos’è l’assertività
  • Differenza tra comportamenti aggressivi, passivi e assertivi
  • Come dire la propria opinione, saper dire di no
  • Fare e ricevere una critica
  • Le regole in classe: autorità o autorevolezza
  • Gestire i conflitti con l’autorivelazione e l’ascolto

Durata

8 ore

Il calendario didattico verrà comunicato al raggiungimento del numero minimo di 5 adesioni.

Sede

Complesso Scolastico GAUSS Via della Bufalotta 556 – 00139 Roma

I.T.I.S. G. ARMELLINI Largo Beato Placido Riccardi 13 – 00146 Roma

Il raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti consentirà l’organizzazione del corso presso una sede ubicata nel territorio di riferimento.

Quota di partecipazione

80€ a persona

Contatti

Costanza Pulsoni al numero telefonico 06/77591333 dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 o inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: c.pulsoni@irseuropa.it